Vicenza Città Europea dello Sport 2017, al palazzetto la targa di candidatura

DSC_8908Ieri mattina l’assessore alla formazione Umberto Nicolai si è recato al palazzetto dello sport di via Goldoni per la posa della targa di candidatura di Vicenza Città Europea dello Sport 2017. Si è trattato di uno dei primi appuntamenti pubblici organizzati dal Comitato promotore di Vicenza a sostegno della candidatura.

Erano presenti l’onorevole Daniela Sbrollini, promotrice della candidatura e autrice in Parlamento della nuova proposta di legge sullo sport, il delegato Coni Provincia di Vicenza Giuseppe Falco, gli allievi di tre classi quinte della scuola primaria Prati, alcuni rappresentanti del Comitato promotore alla candidatura di Vicenza, numerosi presidenti e atleti delle associazioni sportive cittadine.

La targa esposta al palazzetto è la prima delle 200 che verranno predisposte per essere collocate in tutti gli impianti sportivi della città, comunali e privati, comprese le palestre scolastiche e i campi da calcio, nell’ambito della campagna di comunicazione e informazione a sostegno del titolo di Città Europea dello Sport.

“Da ex atleta mi piace pensare a Vicenza come città dello sport,
con oltre 100 associazioni sportive attive e 70 impianti comunali destinati alla pratica sportiva – ha dichiarato l’assessore alla formazione Umberto Nicolai –. Poter diventare Città Europea dello Sport significa promuovere opportunità sportive per tutti, aggregare e fare comunità, educare alla salute e a stili di vita sani, coltivare lo spirito di sacrificio e il rispetto delle regole. Quest’anno il progetto “Scuola e ed educazione fisica ha coinvolto quasi 5.800 bambini della scuola d’infanzia e della scuola primaria, mentre ai centri estivi promossi nel 2015 dall’assessorato alla formazione hanno partecipato 900 bambini tra i 3 e i 14 anni; a questi si aggiunge l’iniziativa della ginnastica nei parchi organizzata in collaborazione con 15 associazioni e società sportive e che ha permesso la pratica sportiva gratuita a centinaia di persone. Vicenza è, poi, città di campioni: sono 14 le maglie azzurre dell’Atletica Vicentina a cui si aggiungono gli importanti risultati non solo individuali (nella boxe, scherma, tennis tavolo, canoa, tiro con l’arco, etc.) ma anche di squadra (pallavolo, rugby, pallacanestro…) e molti altri. La nostra candidatura ci impegna a organizzare un anno di sport per sviluppare ancora di più la nostra cultura sportiva, come un nuovo punto di partenza per qualcosa che dovrà lasciare un segno positivo per il futuro”.

La targa della candidatura è stata scoperta dall’onorevole Daniela Sbrollini
insieme a un’alunna della scuola primaria Prati. L’onorevole Sbrollini ha presentato ufficialmente la mascotte di Vicenza Città Europea dello Sport, un orsetto con una t-shirt rossa con la scritta “Città di Vicenza” davanti e “Candidata Europea Sport 2017” dietro. Il delegato Coni Provincia di Vicenza Giuseppe Falco ha ricordato come Vicenza è la decima provincia in Italia per indice di sportività e la prima città del Veneto per la promozione dell’attività sportiva.

Per quanto riguarda la candidatura, verrà stilato un programma di attività che faranno parte del cartellone di Vicenza Città Europea dello Sport, che comprenderà manifestazioni ed eventi sportivi, l’avvio del portale e della pagina facebook dedicati, l’organizzazione di convegni di avvicinamento e approfondimento alle tematiche dello sport. È previsto, inoltre, il coinvolgimento delle realtà sportive e degli istituti scolastici. Sarà, inoltre, completato il piano di installazione dei defibrillatori negli impianti sportivi e palestre scolastiche della città, fino ad arrivare a quota 50, grazie alla collaborazione di Croce Verde Vicenza e una decina di associazioni sportive cittadine.

Dal 12 al 15 maggio la Commissione di valutazione di ACES, l’Associazione Capitale Europea dello Sport che attribuisce il titolo alle città che si contraddistinguono nella promozione dell’attività sportiva, farà tappa a Vicenza: si recherà in visita agli impianti sportivi e incontrerà i rappresentanti del mondo sportivo della città, verificando l’effettiva adesione della città ai valori promossi dal titolo, sia sul fronte dei programmi sportivi di promozione della salute e dell’integrazione dei cittadini, sia dal punto di vista della qualità delle infrastrutture sportive cittadine.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

EVENTI

NEWS COMUNE DI VICENZA